Smart Energy

LIFE4HeatRecovery

La nuova generazione di reti di teleriscaldamento intelligenti che utilizza il calore di scarto

Il reparto Engineering & Consulting di Alperia è coinvolto nel progetto LIFE4HeatRecovery, volto a sviluppare una nuova generazione di reti di teleriscaldamento intelligenti, in cui possono essere efficacemente integrate un numero elevato di fonti di calore a bassa temperatura (10 – 40°C) disponibili all’interno della cerchia urbana.

I partner coinvolti nel progetto sono Alperia, EURAC Research, COGEME SpA e Linea Group Holding.

Le soluzioni pensate da LIFE4HeatRecovery integrano calore normalmente non utilizzabile, come ad esempio quello contenuto nelle acque reflue, il calore di scarto da impianti di condizionamento e di refrigerazione industriale.

I vantaggi sono notevoli: le fonti di calore che possono essere utilizzate sono molteplici e disponibili lungo lo sviluppo della rete, e la dispersione di calore attraverso i tubi è limitata perché le distanze tra il fornitore e l’utilizzatore del calore sono minori. Inoltre l’energia normalmente rilasciata in ambiente, contribuendo al riscaldamento globale, viene riciclata per il riscaldamento degli edifici.

Le soluzioni studiate sono pronte per essere implementate in quattro reti di teleriscaldamento reali: a Ospitaletto (Brescia), A Wüstenrott in Germania, ed a Rotterdam e Heerlen in Olanda.

Il progetto sarà sviluppato da un consorzio composto da dieci attori pubblici e privati, che comprendono consulenti energetici, utilities e ricercatori.